Emozioni e stimoli per cambiare il mondo.

Il coinvolgimento (engagement) sarà il motore del XXI secolo. Aziende, enti pubblici e associazioni no profit dovranno ripensare e riprogettare larga parte del loro modo di relazionarsi e coinvolgere consumatori, lavoratori e cittadini. Intere nuove generazioni di individui hanno ormai abbracciato i videogiochi come primaria forma di intrattenimento: sarà sempre più necessario riprogettare i vari aspetti della vita quotidiana per riprodurre quel senso di sfida, feedback in tempo reale, premialità, imprevedibilità e in definitiva soddisfazione propri del medium videoludico. Gli autori esplorano l’intersezione tra game design, scienza comportamentale e innovazione per fornire chiavi di azione utili a implementare le meccaniche e dinamiche di engagement nei contesti più vari: finanza, salute, educazione, lavoro, shopping, progettazione urbana e altro ancora.

Fabio Viola cresce negli anni ’80 con due grandi passioni, archeologia e videogiochi. La prima diventerà l’oggetto della sua formazione accademica, la seconda il suo lavoro. Ha lavorato per aziende internazionali come Electronic Arts Mobile e Vivendi Games ed ha fondato numerose start up nell’intersezione tra gioco e vita reale. E’ coordinatore del Master “Gamification ed Engagement Design” presso IED Milano ed autore dei libri “Gamification – I Videogiochi nella Vita Quotidiana” e della nuova uscita “L’Arte del Coinvolgimento” per Hoepli. Oggi riveste il ruolo di Presidente TuoMuseo, realtà vincitrice del bando Innovazone Culturale di Fondazione Cariplo e al lavoro nella intersezione tra gaming e cultura.

This talk was given at a TEDx event using the TED conference format but independently organized by a local community. Learn more at http://ted.com/tedx